20-11-2015

AGGIUNGI UNA STANZA ALLA CASA... CON LA VERANDA

Chi ha un terrazzo, un giardino o solo un balcone potrebbe avere la necessità o la volontà di sfruttare questi spazi anche durante le stagioni più fredde.




AGGIUNGI UNA STANZA ALLA CASA... CON LA VERANDA

A CHI SI RIVOLGE
Chi ha un terrazzo, un giardino o solo un balcone potrebbe avere la necessità o la volontà di sfruttare questi spazi anche durante le stagioni più fredde.
L´intervento più tipico consiste nella chiusura dell´ambiente con delle tamponature in vetro, ossia nella realizzazione di una veranda.
Vanno rispettate le normative urbanistiche e va anche richiesta un´autorizzazione al condominio, ma la realizzazione non è poi così difficile. L´importante è rivolgersi a professionisti competenti che sappiano come muoversi nell´intricato mondo della burocrazia.

L´ITER TECNICO
La trasformazione di una superficie aperta in un volume chiuso annesso all´immobile è possibile laddove ci sia una volumetria residua da sfruttare a disposizione. Sono necessarie verifiche preliminari e a lavori ultimati, i dovuti adeguamenti catastali.

A CASA MIA SI PUÒ FARE?
In quasi ogni situazione è possibile realizzare qualche tipo di copertura o chiusura: esistono sul mercato diverse tipologie di prodotti che permettono di ottenere un buon livello di protezione anche laddove non sia possibile l´installazione di chiusure con vetri o tamponature rigide.
La valutazione va affidata a un tecnico competente (geometra, architetto o ingegnere) che avrà il compito di verificare la fattibilità sulla base delle normative urbanistiche vigenti, e ove sia dovuto, richiedere il Permesso di Costruire.
Altra possibilità viene invece offerta dal Piano Casa che consente un aumento fino al 20% della volumetria dell´immobile oggetto dell´intervento. In questo caso, una volta verificati i presupposti tecnici sara necessaria una Dichiarazione di Inizio Attività (DIA).
Nel caso in cui la veranda non sia realizzata a scopo abitativo potrà essere inquadrata come locale tecnico, quale stenditoio coperto o stireria: così facendo in genere non è necessario rispettare parametri volumetrici ma sarà comunque necessario verificare che i regolamenti urbanistici consentano questo tipo di intervento e quale titolo autorizzativo sia necessario.

CI SONO ALTERNATIVE?
Laddove non fosse possibile l´installazione di una struttura fissa poiché le normative urbanistiche non lo consentono, è possibile scegliere le famose pergole motorizzate con telo in pvc: assolutamente da non considerare scelta povera, queste strutture negli anni hanno raggiunto standard qualitativi ragguardevoli, ed essendo assimilabili alle coperture solari, in quasi la totalità dei casi possono essere installate senza chiedere specifiche autorizzazioni.
Una volta realizzata la copertura sarà possibile installare delle tende ermetiche laterali che svolgeranno il compito di offrire protezione dal vento e dalla pioggia.
L´istallazione di queste ultime potrebbe incontrare difficoltà in comuni con regole più restrittive ma è generalmente tollerata dagli organi di controllo.
Per ogni richiesta o delucidazione scrivete a info@openspaceroma.it


PRATIC FUSION
PRATIC VISION + SLIDEGLASS 3

< Tutti agli articoli


scroll to top